Illuminazione per Giardino: Guida con idee, consigli, prezzi

Illuminazione per Giardino Moderna

In questa guida all’illuminazione per giardino ti offriamo alcune idee da rielaborare per illuminare i vostri spazi esterni, consigli utili per evitare gli errori comuni ed anche una panoramica dei prezzi delle luci per giardino a led.

L’illuminazione per giardino serve per dare luce ai fini della sicurezza e creare un paesaggio che sia un ambiente rilassante ed accogliente.

La luce nel campo dell’arredamento è un elemento tanto scontato quanto importante. Scegliere la giusta illuminazione per giardino può fare la differenza sull’aspetto esterno della casa sia per la fruibilità degli spazi esterni ed anche per conferire uno stile che possa colpire le persone in visita e non da meno i vicini.

Le tecnologia moderna delle luci per giardino a LED è senza dubbio la soluzione ideale come fonte di illuminazione, ma il mercato dell’illuminazione da esterni a LED è talmente vasto che risulta difficile capire quali soluzioni adottare per illuminare il proprio giardino.

In primis l’Illuminazione facciata esterna

Prima di dedicarsi all’illuminazione del giardino è bene concentrarsi su quella della facciata esterna della casa.

Una buona soluzione per creare un effetto imponente e slanciato è sistemare dei faretti lateralmente alle finestre cosicché il fascio di luce parta dal basso e vada ad interessare la maggior parte del muro creando una illuminazione facciata esterna spettacolare.

Questa opzione è perfetta per le abitazioni in stile rustico ed esalta i rivestimenti in pietra naturale. Luce calda e faretti poco ingombranti sono un must per le costruzioni più classiche.

Lo stile moderno invece si presta a soluzioni più d’impatto, con soluzioni come le barre led per esterno a luci fredde, magari posizionate nella parte superiore delle finestre ed intorno al cornicione, creando così un’illuminazione per chi guarda le facciate esterne di sicuro impatto.

Ovviamente non si può tralasciare l’ingresso, che sia illuminato da applique o da faretti LED, l’importante è renderlo perfettamente visibile e maggiormente luminoso rispetto a tutto il resto.

La porta principale è infatti il fulcro della facciata e deve assolutamente attirare l’attenzione. Una buona idea può essere quella di delimitare il percorso che porta all’ingresso, magari con una serie di faretti da esterno segnapasso, ottima scelta per le ville in campagna.

Passiamo all’Illuminazione Esterna Giardino

Se l’illuminazione della facciata si presta a soluzioni più o meno preconfezionate,  con le luci per giardino il discorso è diverso.

Le variabili che influiscono sulla sistemazione delle luci sono infatti moltissime.

La metrature, lo stile desiderato, la presenza della piscina, di una zona dedicata ai fiori, o magari ai giochi per bambini e altro ancora, sono caratteristiche che variano completamente la tipologia di luci da scegliere per illuminare eventuali terrazze e parchi.

A grandi linee la prima scelta da fare è quella relativa alla divisione delle zone. Nella parte antistante all’abitazione si può creare un percorso illuminato, per poi dedicare uno spazio al relax in cui sistemare dei divanetti e un’area per cocktail e aperitivi con una luce più intensa.

Se il giardino ospita una piscina è ovviamente necessario illuminarla a dovere. Optare per lampioni da giardino moderni dal design particolare sarà una soluzione accattivante in grado di fornire non solo luce, ma anche stile.

Luci a Led da Giardino: Meglio Luce calda o Fredda?

Uno dei dubbi più frequenti quando si pensa a come illuminare il giardino è se sia meglio usare luce calda, luce naturale oppure luce fredda.

Ma prima cerchiamo di capire le differenze tra le varie temperature di colore correlate della luce.

La luce bianca viene distinta in tre categorie principali cioè luce calda, luce neutra o naturale e luce fredda. L’unita di misura della temperatura colore sono i gradi Kelvin che un tempo venivano espressi con °K ma che ora vengono espressi semplicemente con la K.

  • La luce bianco caldo ha riflessi dal giallo chiaro al giallo ambrato intenso e comprende tutte le luci che generano una temperatura di colore inferiore a 3300 K.
  • La luce bianca naturale non ha riflessi di colore che prevalgono ed è la preferita quando si parla di distinguere al meglio le forme ed i colori. La luce naturale  è quella gamma di luci che hanno una temperatura del colore compresa tra 3300 K ed i 5300 K.
  • I Riflessi di colore della luce bianco freddo invece sono di offrono riflessi azzurrini e comprendono tutte le temperature colore correlate superiori a 5300 K.

 

Durante gli esordi della tecnologia LED era disponibile solo luce led fredda.

Tuttavia da allora i LED si sono evoluti costantemente incrementando durata, efficienza, resa cromatica ed appunto anche la gamma di temperatura di colore disponibili.

Pertanto le luci LED sono in grado di emulare qualsiasi tonalità di luce e questo li rende ideali anche per l’illuminazione giardini.

Anche se la luce fredda ha consumi leggermente inferiori della luce calda questo non vuol dire che sia da preferirsi.

Visto che l’illuminazione deve servire per interfacciarsi con l’uomo, la luce ideale per l’illuminazione esterna è la luce che rispetta i nostri cicli circadiani.

I cicli circadiani scandiscono la regolazione degli ormoni del nostro corpo. In natura sono associati al ciclo delle 24 ore. Per ogni situazione che affrontiamo durante il giorno, gli stimoli esterni quali principalmente la luce e la temperatura determinano la sincronizzazione per produrre i giusti ormoni al momento giusto.

Tra i più rilevanti c’è la melatonina che viene inibita in presenza della giusta intensità di luce fredda. La melatonina serve a favorire il nostro riposo incrementando il rilassamento e solitamente iniziamo a produrne al crepuscolo.

Ma se ad esempio utilizziamo della luce fredda per illuminare il giardino, e visto che usufruiamo dell’illuminazione per giardino più spesso nelle prime ore serali, allora molto probabilmente avremo una inibizione della melatonina e di conseguenza avremo più difficoltà a dormire.

Per contrapposizione invece usando luci per giardino a luce calda forniremo alla nostra vista una tonalità di luce adeguata a non influenzare negativamente il funzionamento dei nostri ritmi circadiani.

Tra le più apprezzate soluzioni di illuminazione da giardino a LED ci sono i faretti LED luce calda che sfruttando la rifrazione della luce su pareti, piante, siepi ed altri elementi decorativi permette di diffondere una luce soffusa, rilassante ed accogliente.

Illuminazione da Giardino a LED: Quale scegliere?

Internet consente di accedere ad innumerevoli apparecchi di illuminazione da giardino a LED di conseguenza effettuare una scelta diventa molto difficile.

La scelta dell’illuminazione da giardino deve avvenire secondo i seguenti punti:

  • stile
  • tipo di irradiamento luminoso
  • consumi
  • durata
  • punto di posa
  • temperatura di colore correlata
  • prezzo

Moduli LED o lampadine LED per giardino

In primo luogo bisogna distinguere che esistono diversi tipi di tecnologia LED che possono essere presenti in un faro, faretto, lampioncino o lampada da giardino a led.

La prima differenza per le luci a LED per esterno possiamo cosi classificarle:

  • Luci LED Non Integrate ( lampadine a LED )
  • Luci LED Integrate ( moduli LED )

La tensione di alimentazione dei chip LED è la bassa tensione in corrente continua. Di conseguenza per alimentare i chip LED serve un trasformatore di corrente per poter accedere alla rete elettrica domestica in corrente alternata a 220 V.

Questi trasformatori nel caso delle lampadine a LED che hanno un attacco come può essere l’E27 che si avvitano oppure lampadine led per faretti con attacco gu10, per citarne tra i più comuni, sono all’interno della nella lampadina stessa. Quasi il 95% dei lampioncini da giardino usa lampadine LED come fonte di illuminazione.

Nel caso delle luci a LED integrate e quindi di moduli LED le performance dei dispositivi quali durata ed efficienza luminosa sono di molto maggiori. Questo garantirà minor consumi, manutenzioni e sicurezza vista la maggior continuità di servizio offerta dall’illuminazione per giardino con moduli led integrati.

Stile e Design dell’illuminazione da Giardino

Non solo di notte ma anche di giorno il Design dell’illuminazione da giardino contribuisce fortemente allo stile della casa.

Questo significa che la scelta stilistica delle luci da giardino deve abbinarsi in modo coerente con lo stile della abitazione.

Possiamo suddividere l’esterno delle abitazioni in 4 stili principali:

  • antico
  • rustico
  • classico
  • moderno

Per ognuno di questi stili è possibile associare diversi design per i punti luce esterni da giardino.

Ad esempio una villa in stile antico tenderà ad utilizzare lampioni da giardino in ferro battuto e per l’illuminazione facciate esterne sono ideali faretti a luce molto calda.

Per l’illuminazione di una casa di campagna rustica sono maggiormente ideali delle lanterne da esterno intorno ai muri di casa ed per l’illuminazione del viale d’ingresso anche semplicemente dei fari su palo.

L’illuminazione da giardino di una casa in stile classico può giovare di molteplici design dalle lanterne classiche ai lampioncini da giardino moderni oppure anche delle applique esterno doppia emissione led. In questo caso i punti luce da esterno sono la firma finale per dare personalità all’abitazione esteticamente parlando.

Infine per l’illuminazione esterna ville moderne sono ideali soluzioni di lampioni da giardino moderni, faretti LED da esterno incassati ed anche di barre led da esterno per valorizzare le architetture.

Però tra tutti i design dell’illuminazione per giardino ce ne è uno che è adatto a fondersi con tutti e quattro gli stili delle abitazioni. Stiamo parlando dell’illuminazione minimalista che basa il proprio concept sull’essenzialità e punta a diffondere luce con apparecchi a ridotto impatto strutturalmente parlando.

Luci per Giardino: Diffusione della luce

Ad ogni modo qualsiasi saranno le luci per giardino che andrai ad adottare per illuminare l’esterno di casa un’altra cosa da tenere in considerazione è il tipo di irradiamento luminoso.

Ogni dispositivo oltre al design si può infatti distinguere per come emette luce.

Capirai bene che c’è differenza tra come la luce viene emessa da una lanterna con lampadina, una striscia luminosa a led ed anche un faretto.

Sempre considerando alcuni dettagli illuminotecnici, elementi come l’altrezza e la distanza tra i lampioni da giardino sono fattori da non perder di vista. Altezza e distanza sono due fattori che possono aiutare drasticamente a sistemare in modo geometricamente perfetto i propri lampioni da giardino a led.

Ovviamente, più il lampione risulta alto e più spazio sarà in grado di illuminare. Allo stesso tempo, se si riesce a Gestirne le distanze in cui si collocano i lampioni in questione, si potrà riuscire a coprire i luoghi che si desiderano illuminare senza lasciar spazi vuoti.

Faretti da Giardino luce puntuale sugli elementi come piante, statue, muri fontane
Segnapasso luce diffusa o puntuale indiretta
Barre LED da Esterno Illuminazione lineare
Lampioncini e lampioni da giardino Luce diffusa a 360° o 180° o direzionale frontalmente rispetto al paletto, orientamento verso il basso
Lanterne a seconda del collocamento del corpo illuminante può essere sempre con diffusione a 360° verso il basso, oppure verso il basso e l’alto 

I Prezzi dell’illuminazione da Giardino

Indicativamente, i prezzi dell’illuminazione da giardino a led vengono determinati dalla qualità dei materiali, manifattura, tecnologia led, luogo di produzione e nonchè l’estetica.

Può essere che il prodotto abbia un design accattivante ma il suo costo risulti piuttosto contenuto. E li sei sicuro di trovarti davanti ad una cinesata ( illuminazione di produzione cinese) che durerà pochissimo.

Oppure può essere anche che la sua estetica sia basilare ma i materiali delle luci da giardino da acquistare siano molto resistenti e, di conseguenza, il suo prezzo sarà più alto della media.

Poi quando design si uniscono ad una produzione con materiali e lavorazioni di prima scelta ( caratteristica del made in Italy ), allora i prezzi crescono anche per il discorso della tassazione esagerata a cui sono sottoposti i produttori.

Un faretto o anche dei segnapasso possono andare dal prezzo di 3 euro fino ad anche 300 Euro.

Un lampioncino può costare dai 30 Euro ai 3000 Euro per i prodotti di lusso.

Le barre led per esterno possono costare 50 euro per 5 metri o anche 300 euro al metro a seconda appunto della qualità in questo caso della tecnologia led e delle proprietà di  impermeabilità.

Le lanterne si possono trovare dai 5 euro fino ad anche 10000 euro per grosse ed antiche lanterne.